Ogni quanto sostituire le scarpine primi passi

Per i grandi il problema non si pone, le scarpe durano finché durano, ma per i bimbi che muovono i primi passi non vale la stessa regola. Infatti, si consiglia di cambiare le scarpine  primi passi, anche se ancora buone, almeno una volta ogni tre mesi. Questo per due motivi sostanziali: uno fisiologico, che trova risposta nella rapidità di crescita del piede dei bimbi piccoli, l’altro per evitare che l’usura possa compromettere il corretto sviluppo dell’arco plantare del bimbo. E’ importante verificare che fra l’alluce e la punta della scarpina, che nelle prime fasi di crescita dev’essere sempre arrotondata vi sia uno spazio di almeno un centimetro per poter consentire al bambino di poter muovere liberamente il piede all’interno della scarpa, senza sentirlo ‘imprigionato’. Un altro dilemma per i neogenitori è se far tenere le prime scarpine ai bimbi piccoli tutto il giorno o solo ad intervalli di ‘camminata’ fuori o dentro casa.

In realtà, i bambini andrebbero lasciati spesso a piedi nudi, quindi è sconsigliabile fargli tenere le scarpine primi passi per l’intera giornata, potrebbero provare fastidio o sentirsi sacrificati, lo dicono anche i podologi consapevoli di quanto possa far bene al bimbo camminare a piedi scalzi soprattutto su tratti irregolari come in un prato (sicuro, ovviamente) o sulle dune di una spiaggia, meno sul pavimento dove la camminata a piedi nudi non aiuta lo sviluppo del plantare. Il pediatra potrà essere di aiuto nello sciogliere dubbi del genere dandovi i giusti consigli personalizzati nel caso specifico del vostro bambino.

Nella scelta delle scarpe primi passi va fatto un distinguo per quanto riguarda le chiusure, che possono essere a strap o con le classiche stringhe. Non c’è un meglio o un peggio, essendo principalmente una questione di praticità, anche se va detto che le stringhe sono perfette per far aderire la scarpina al piede anche se col tempo e l’usura potrebbe allargarsi o deformarsi. Sta di fatto che quelle a strappo sono più comode da mettere, i genitori non faticano e i bimbi imparano presto a fare da soli sviluppando precocemente un senso di autonomia. Altre informazioni a riguardo si possono trovare sul sito tematico www.miglioriprodottiperbambini.it.